OncologiaOnline.net

Oncologia & Immuno-Oncologia

Il tromboembolismo venoso ( VTE ) è comune nei pazienti affetti da cancro. Le evidenze hanno suggerito che l’Eparina a basso peso molecolare ( LMWH ) potrebbe migliorare la sopravvivenza nei pazient ...


Si è cercato di convalidare l'associazione di tre precedentemente dimostrate varianti germinali SLCO2B1 con il tempo alla progressione ( TTP ) nei pazienti sottoposti a terapia di deprivazione androge ...


È stata verificata l'associazione tra terapia di deprivazione androgenica ( ADT ) nel trattamento del cancro della prostata e conseguente rischio di malattia di Alzheimer. Sono stati analizzati i d ...


È stato confrontato un breve ciclo di radioterapia ( RT ) ( 4 Gy x 5 ) con un ciclo più lungo di radioterapia ( 3 Gy x 10 ) per la compressione del midollo spinale epidurale da metastasi ( MESCC ). ...


In recenti analisi retrospettive di cancro del colon-retto in stadio precoce, i punteggi di indice di massa corporea ( BMI ) bassi e alti sono stati associati con esiti meno favorevoli. Non è chiaro ...


Le terapie standard per il colangiocarcinoma intraepatico localizzato inoperabile ( IHCC ) sono inefficaci. I progressi nella radioterapia ( RT ) e nelle tecniche di immaging hanno permesso alle dos ...


Rispetto alla tradizionale radioterapia fotonica, la radioterapia protonica irradia meno tessuto normale e potrebbe migliorare gli esiti di salute connessi con la radioterapia a fotoni, riducendo gli ...


L’induzione di una risposta clinica completa con la chemioradioterapia seguita da osservazione tramite un approccio watch-and-wait ( osserva e aspetta ) è emersa come una opzione di gestione per i paz ...


La sedazione profonda continua prima della morte è una forma di terapia di sedazione palliativa che è al centro di forte dibattito, soprattutto per quanto riguarda la possibilità che accorci la soprav ...


Lo studio prospettico, non-randomizzato, dell'European Pediatric Soft Tissue Sarcoma Study Group è il primo studio europeo che ha valutato la somministrazione di differenti regimi terapeutici nel trat ...


I pazienti sopravvissuti a tumore diagnosticato in età pediatrica presentano un aumentato rischio di sviluppare in tempi successivi neoplasie, ma l'incidenza di tali neoplasie oltre i 40 anni di età e ...


Le Linee Guida ufficiali raccomandano la valutazione per le sindromi tumorali ereditarie nei pazienti con diagnosi di carcinoma del colon-retto nei primi 50 anni di vita. Nonostante la letteratura d ...


Al momento attuale, il ruolo prognostico delle cellule tumorali circolanti ( CTC ) nel carcinoma colorettale precoce non è stato ancora definito. Uno studio prospettico, multicentrico, ha valutato ...


Uno studio clinico, multicentrico, internazionale, ha valutato l'impatto della chemioradioterapia perioperatoria nel carcinoma dell’uretra primario ( PUC ) in stadio avanzato. Lo studio ha incluso ...


La presenza di eventuali indicatori precoci di risposta terapeutica potrebbe essere sfruttata al fine di ottimizzare il trattamento dei pazienti con carcinoma colorettale metastatico ( mCRC ). Uno s ...


Al momento attuale, sono disponibili pochi biomarcatori affidabili per l’efficacia di Pazopanib ( Votrient ) nel trattamento dei pazienti con diagnosi di sarcoma dei tessuti molli ( STS ). Uno dei ...


Il trattamento dei pazienti con tumore a cellule germinali con Bleomicina, Etoposide e Cisplatino ( regime BEP ) compromette la funzione renale, oltre ad aumentare il rischio di malattie cardiovascola ...


I pazienti con adenocarcinoma polmonare in stadio avanzato, positivi per i riarrangiamenti del gene ALK, si sono dimostrati estremamente sensibili a Crizotinib ( Xalkori ), un duplice inibitore di ALK ...


La riduzione precoce della massa tumorale, definita come riduzione delle dimensioni tumorali almeno del 20% alla prima rivalutazione, è stata recentemente studiata in modo retrospettivo negli studi cl ...


Il trattamento chirurgico del melanoma primario rappresenta una strategia efficace nella maggior parte dei pazienti con malattia clinicamente localizzata al momento della diagnosi; nonostante ciò, un ...


Uno studio clinico è stato condotto al fine di chiarire l'influenza della localizzazione del tumore primario sulla prognosi nel carcinoma colorettale metastatico ( mCRC ). L'associazione fra local ...


Molti uomini con elevati livelli sierici di antigene prostatico specifico ( PSA ) non presentano una forma aggressiva di carcinoma prostatico e vengono quindi sottoposti a inutili biopsie. Diversi ...


Uno studio ha esplorato le potenzialità della metabolomica al fine di identificare nuovi biomarcatori sierici utili per lo screening e la diagnosi precoce di carcinoma polmonare. Avvalendosi di un ...


Al momento attuale, il decorso clinico della neuropatia indotta da Oxaliplatino ( Eloxatin ) non è ancora ben definito. Uno studio è stato condotto al fine di migliorare la comprensione dei parametr ...


L'osteonecrosi della mandibola da bifosfonati è una reazione avversa che consiste in una progressiva distruzione ossea a livello della regione maxillo-facciale nei pazienti sotto attuale o precedente ...


Stime basate sulla popolazione del rischio assoluto di recidiva di cancro del polmone, e tassi di mortalità dopo recidiva possono fornire informazioni circa la gestione clinica della neoplasia. Un ...


L'esposizione professionale all’amianto ( asbesto ) avviene in molti luoghi di lavoro ed è ben nota provocare asbestosi, cancro ai polmoni e mesotelioma. Tuttavia, il legame tra l'esposizione all'ami ...


È stato intrapreso uno studio per determinare l'entità della disfunzione polmonare nei sopravvissuti a cancro nell’infanzia rispetto ai controlli sani e il grado ( e i predittori ) di declino nel cors ...


La malattia veno-occlusiva polmonare ( PVOD ) è una forma rara di ipertensione polmonare caratterizzata dall'ostruzione delle piccole vene polmonari e da una prognosi infausta. La malattia polmonare ...


Gli uomini che ricevono terapia di deprivazione androgenica ( ADT ) per il cancro alla prostata possono essere a rischio di deterioramento cognitivo; tuttavia, le evidenze sono contrastanti nella lett ...


I primi risultati dello studio CROSS ( ChemoRadiotherapy for Oesophageal cancer followed by Surgery Study ), che ha confrontato la chemioradioterapia neoadiuvante più chirurgia con la sola chirurgia n ...


La resezione addomino-perineale è il trattamento standard per i pazienti con cancro del retto T2 o T3, distale; tuttavia, la procedura è ampia e mutilante, e strategie di trattamento alternative sono ...


Sebbene le mutazioni attivanti nel gene del recettore del fattore di crescita dell’epidermide ( EGFR ) siano marcatori predittivi per la risposta agli inibitori di EGFR, il 30-40% dei pazienti con tu ...


Uno studio randomizzato di fase 2 ha mostrato che un polimorfismo a singolo nucleotide di KRAS mRNA, rs61764370, può avere il ruolo di biomarcatore di risposta al trattamento neoadiuvante ed essere un ...


Lo standard di cura per il tumore del polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) operabile, in stadio I, è la lobectomia con dissezione linfonodale mediastinica o rimozione dei linfonodi mediastinici ano ...


I destinatari di trapianto d'organo solido hanno elevati rischi di tumori legati ai virus, in parte a causa dell’immunosoppressione a lungo termine. Il carcinoma a cellule di Merkel ( MCC ) è un tum ...


E’ stata determinata l'incidenza cumulativa e i fattori di rischio per la morbilità psichiatrica ed è stato stabilito l'impatto sulla sopravvivenza tra i pazienti trattati chirurgicamente per cancro e ...


È stata proposta l’applicazione dei principi di escissione totale del mesocolon per il cancro del colon con completa escissione mesocolica ( CME ) per migliorare i risultati oncologici. Uno studio h ...


Il rischio di progressione del cancro è ridotto nei pazienti con cancro dell'orofaringe ( OPC ) positivo al papillomavirus umano ( HPV+ ) rispetto a tumore dell’orofaringe HPV-negativo ( HPV- ), ma no ...


La chemioterapia neoadiuvante viene impiegata nella gestione della maggior parte degli adenocarcinomi resecabili esofagei e della giunzione esofago-gastrica. Tuttavia, la valutazione degli effetti d ...


Si è cercato di determinare se l'età fosse prognostica per la sopravvivenza globale o per la sopravvivenza libera da progressione in pazienti con carcinoma colorettale metastatico ( mCRC ). Sono st ...


Negli uomini sottoposti a trattamento per il cancro alla prostata, la terapia di deprivazione androgenica ( ADT ) è risultata associata a un aumento del rischio di morte cardiaca nei pazienti con scom ...


È stato dimostrato che il linfoma follicolare è molto sensibile alla radioterapia con risposte già alla dose di 4 Gy in due frazioni. È stato disegnato uno studio per esplorare la risposta alla dos ...


È stato condotto uno studio allo scopo di comparare l’aumento di dose nella radioterapia conformazionale con la radioterapia conformazionale a dose di controllo in pazienti con carcinoma prostatico lo ...


Lenalidomide ( Revlimid ) è stata associata allo sviluppo di secondi tumori primari nel mieloma. È stato condotto uno studio per aggregare e analizzare i dati disponibili per confrontare l’inciden ...


La chirurgia da sola è spesso inadeguata per il cancro gastrico in stadio avanzato. Le complicanze chirurgiche possono ritardare la terapia adiuvante. La comprensione di queste complicanze è necessari ...


Benché sia stato dimostrato che il trattamento radiante ripetuto abbia azione palliativa in pazienti con metastasi ossee da siti multipli di origine primaria, mancano dati sul miglior schema possibile ...


Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare la frequenza e il rischio relativo di ipocalcemia nei pazienti oncologici trattati con Denosumab ( Xgeva ). Sono stati inclusi nella meta-anali ...


Uno studio ha valutato il rischio di leucemia mieloide acuta / sindrome mielodisplastica correlata al trattamento ( t-AML/MDS ) in pazienti trattati per linfoma di Hodgkin in generazioni successive de ...


Il carcinoma adrenocorticale è un tumore maligno con una scarsa prognosi. L’associazione di carcinoma adrenocorticale insorto in età adulta con sindromi ereditarie di predisposizione al cancro è poc ...



2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer