Lung Unit
Tumore Uroteliale
OncoGeriatria
Tumori testa-collo

Risultati ricerca per "Inibitori del checkpoint"

Atezolizumab ( Tecentriq ) è un inibitore di PD-L1, che può portare a una maggiore attività delle cellule T antitumorali. Sono state valutate la sicurezza, la farmacocinetica e l'attività di Atezoli ...


In uno studio multicentrico di fase II, è stato valutato Atezolizumab ( Tecentriq ) combinato con Bevacizumab ( Avastin ) nei pazienti con carcinoma a cellule renali ( RCC ) avanzato con istologia var ...


La terapia con inibitori del checkpoint è uno standard di cura per i pazienti con carcinoma a cellule renali metastatico. Le opzioni terapeutiche dopo la terapia con inibitori del checkpoint includo ...


Studi precedenti che combinano inibitori del checkpoint PD-1 con inibitori della tirosin-chinasi del percorso VEGF sono stati caratterizzati da eccesso di tossicità, precludendo un ulteriore sviluppo. ...


Gli inibitori del checkpoint hanno sostituito Docetaxel ( Taxotere ) come nuova terapia standard di seconda linea nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) avanzato, ma si sa poco sul po ...


L'attività clinica osservata in uno studio di aumento della dose di fase I della terapia concomitante con Nivolumab ( Opdivo ) e Ipilimumab ( Yervoy ) nei pazienti con melanoma avanzato precedentement ...


Nivolumab ( Opdivo ) e Ipilimumab ( Yervoy ) sono inibitori del checkpoint immunitario che sono stati approvati per il trattamento del melanoma avanzato. Negli Stati Uniti, Ipilimumab è stato anche a ...


Sono stati presentati i dati aggiornati relativi alla coorte di pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) della fase 1/2 dello studio clinico ECHO-202, tutt'ora in corso, che ha ...


Nivolumab a dose ridotta in combinazione con Ipilimumab ( Yervoy ) a dose standard migliora la risposta obiettiva e la sopravvivenza libera da progressione rispetto a Ipilimumab a dose standard da sol ...


Trop-2, espresso nella maggior parte dei tumori solidi, può essere un bersaglio per i coniugati anticorpo-farmaco ( ADC ) nei tumori polmonari non-a-piccole cellule ( NSCLC ). È stato studiato Sacitu ...


Il trattamento combinato con inibitori del checkpoint immunitario ha mostrato una maggiore attività antitumorale rispetto alla monoterapia in tipi di tumore come il melanoma. Lo studio di dose-escala ...


Vemurafenib ( Zelboraf ) ha mostrato un tasso di risposta clinicamente significativo tra i pazienti con melanoma BRAFV600-mutato e con metastasi cerebrali. Inoltre, Vemurafenib è risultato ben tolle ...


Ipilimumab ( Yervoy ) e altre terapie immunitarie sono efficaci opzioni di trattamento per i pazienti con melanoma avanzato, ma causano frequenti effetti tossici immuno-correlati. Le malattie autoim ...


Uno studio randomizzato di fase III ha mostrato che la terapia iniziale solamente con Nivolumab ( Opdivo ) o in combinazione con Ipilimumab ( Yervoy ) è significativamente più efficace del solo Ipilim ...