Roche Oncologia
Novartis
BMS
Lung Unit

Risultati ricerca per "PD-1"

I risultati dello studio di fase 3 KEYNOTE-590 hanno dimostrato che l'aggiunta di Pembrolizumab ( Keytruda ) alla chemioterapia ha migliorato la sopravvivenza globale ( OS ), la sopravvivenza libera d ...


La monoterapia con Cemiplimab ( Libtayo ), un anticorpo monoclonale completamente umano che ha come target PD-1, ha esteso la sopravvivenza globale ( OS ) rispetto alla chemioterapia con doppietta a b ...


Una analisi ad interim dello studio ORIENT-11 ha mostrato che l'aggiunta di Sintilimab ( Tyvyt ) alla chemioterapia con Pemetrexed e Platino ha conferito un significativo beneficio in termini di sopra ...


La chemioterapia a base di Platino per il trattamento di prima linea del tumore uroteliale metastatico viene generalmente somministrata per una durata fissa, seguita dall'osservazione fino a progressi ...


I pazienti con carcinoma a cellule squamose esofageo avanzato o metastatico hanno una prognosi sfavorevole e poche opzioni di trattamento dopo la terapia di prima linea. Sono state valutate l'efficac ...


È stato condotto uno studio di fase 2 su Pembrolizumab ( Keytruda ) nei pazienti con tumore polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) o melanoma con metastasi cerebrali non-trattate per determinare l' ...


Bloccare l'interazione tra PD-1 e i suoi ligandi è una promettente strategia di trattamento per il carcinoma epatocellulare avanzato. Sono state valutate l'attività antitumorale e la sicurezza dell' ...


Lo studio NCI-MATCH ( National Cancer Institute Molecular Analysis for Therapy Choice ), per ora il più grande studio di oncologia di precisione nazionale svolto in più di 1.100 siti su pazienti con t ...


L'interleuchina 10 ( IL-10 ) ha attività antinfiammatoria e stimolante le cellule T CD8+. La Pegilodecakina ( IL-10 pegilato ) è un agonista del recettore IL-10 di prima classe a lunga durata d'azione ...


Dallo studio KEYNOTE-024 è emerso che la monoterapia di prima linea con Pembrolizumab ( Keytruda ) ha conferito un beneficio di sopravvivenza globale ( OS ) durevole nel lungo periodo, rispetto alla c ...


Risposte obiettive sono riportate dal 34-37% dei pazienti con melanoma avanzato naive a inibitori PD-1. Il preesistente infiltrato di cellule T CD8+ e la firma del gene interferone sono correlate con ...


Atezolizumab ( Tecentriq ), un anti-ligando di morte programmata 1 ( anti-PD-L1 ), ha dimostrato sicurezza e attività nel carcinoma uroteliale avanzato e metastatico, ma il suo profilo clinico a lungo ...


L’immunoterapia con blocco PD-1 o PD-L1 non riesce a indurre una risposta in circa l'80% dei pazienti con cancro polmonare non-a-piccole cellule non-selezionati  ...


Studi precedenti che combinano inibitori del checkpoint PD-1 con inibitori della tirosin-chinasi del percorso VEGF sono stati caratterizzati da eccesso di tossicità, precludendo un ulteriore sviluppo. ...


Nivolumab ( Opdivo ), un inibitore di morte programmata 1 ( PD-1 ), ha prolungato la sopravvivenza globale rispetto a Docetaxel in due studi indipendenti di fase III in pazienti precedentemente tratta ...