Roche Oncologia
Oncologia Morabito
Cortinovis SCLC 2021
Tumore prostata

Atezolizumab neoadiuvante con Gemcitabina e Cisplatino nei pazienti con cancro della vescica muscolo-invasivo


Gemcitabina e Cisplatino neoadiuvanti ( GC ) seguiti da cistectomia radicale ( RC ) sono standard per i pazienti con tumore della vescica muscolo-invasivo ( MIBC ).
Sulla base dell'attività di Atezolizumab ( Tecentriq ) nel cancro alla vescica metastatico, è stato testato Gemcitabina e Cisplatino neoadiuvante più Atezolizumab per il tumore MIBC.

I pazienti idonei con tumore MIBC ( cT2-T4aN0M0 ) hanno ricevuto una dose di Atezolizumab, seguita 2 settimane dopo da regime GC più Atezolizumab ogni 21 giorni per quattro cicli seguiti 3 settimane dopo da una dose di Atezolizumab prima della cistectomia radicale.

L'endpoint primario era il downstaging non muscolo-invasivo a inferiore a pT2N0.

Dei 44 pazienti arruolati, 39 erano valutabili.
L'endpoint primario è stato raggiunto, con 27 pazienti su 39 ( 69% ) con stadiazione inferiore a pT2N0, di cui 16 ( 41% ) pT0N0.
Nessun paziente inferiore a pT2N0 ha recidivato, e 4 ( 11% ) superiori o uguali a pT2N0 hanno recidivato con un follow-up mediano di 16.5 mesi.

Un paziente ha rifiutato la cistectomia radicale e due hanno sviluppato una malattia metastatica prima della cistectomia radicale; tutti erano considerati non-responder.

L'evento avverso di grado 3-4 più comune è stato la neutropenia ( n=16; 36% ).
Eventi avversi immuno-correlati di grado 3 si sono verificati in 5 pazienti ( 11% ) con 2 ( 5% ) che hanno richiesto steroidi sistemici.
Il tempo mediano dall'ultima dose di chemioterapia all'intervento chirurgico è stato di 7.8 settimane e nessun paziente non è riuscito a sottoporsi a cistectomia radicale a causa di eventi avversi.
4 dei 39 pazienti ( 10% ) avevano tumori positivi a PD-L1, e tutti erano inferiori a pT2N0.

Dei pazienti con PD-L1 basso o tumori negativi, 23 su 34 ( 68% ) hanno raggiunto stato inferiore a pT2N0 e 11 su 34 ( 32% ) hanno avuto stato maggiore o uguale a pT2N0 ( P=0.3 per l'associazione tra PD-L1 e inferiore a pT2N0 ).

La combinazione Gemcitabina e Cisplatino neoadiuvante più Atezolizumab è un regime promettente per carcinoma della vescica muscolo-invasivo, e merita ulteriori studi.
I pazienti con stato inferiore a pT2N0 hanno presentato una migliore sopravvivenza libera da recidive.
Il tasso di positività di PD-L1 è risultato basso rispetto ai dati pubblicati, il che limita le conclusioni su PD-L1 come biomarcatore predittivo. ( Xagena2022 )

Funt SA et al, J Clin Oncol 2022; 40: 1312-1322

Uro2022 Onco2022 Farma2022


Indietro