Lung Unit
BMS
Roche Oncologia
Novartis

Durata della chemioterapia adiuvante per il carcinoma del colon in stadio III


Dal 2004, un regime di 6 mesi di trattamento con Oxaliplatino più una fluoropirimidina ha rappresentato la terapia adiuvante standard nei pazienti con cancro del colon in stadio III.
Tuttavia, poiché l’Oxaliplatino è associato a neurotossicità cumulativa, una durata più breve della terapia potrebbe risparmiare effetti tossici e spese sanitarie.

È stata eseguita un'analisi prospettica, pre-pianificata, raggruppata di sei studi randomizzati di fase 3 che sono stati condotti contemporaneamente per valutare la non-inferiorità della terapia adiuvante con FOLFOX ( Fluorouracile, Leucovorina e Oxaliplatino ) o CAPOX ( Capecitabina e Oxaliplatino ) somministrati per 3 mesi, rispetto a 6 mesi.

L'endpoint primario era il tasso di sopravvivenza libera da malattia a 3 anni.

La non-inferiorità di 3 mesi rispetto a 6 mesi di terapia poteva essere dichiarata se il limite superiore dell'intervallo di confidenza al 95% dell’hazard ratio non superava 1.12.

Dopo 3.263 eventi di recidiva della malattia o decesso in 12.834 pazienti, la non-inferiorità di 3 mesi di trattamento rispetto a 6 mesi non è stata confermata nella popolazione complessiva dello studio ( hazard ratio, HR=1.07 ).
La non-inferiorità del regime più breve è stata osservata per CAPOX ( HR=0.95 ) ma non per FOLFOX ( HR=1.16 ).

In un'analisi esplorativa dei regimi combinati, tra pazienti con tumori T1, T2, o T3 e N1, 3 mesi di terapia sono risultati non-inferiori a 6 mesi di terapia, con un tasso di sopravvivenza libera da malattia a 3 anni, rispettivamente, dell'83.1% e 83.3% ( HR=1.01 ).

Tra i pazienti con tumori classificati come T4, N2 o entrambi, il tasso di sopravvivenza libera da malattia per una durata della terapia di 6 mesi è stato superiore a quello per una durata di 3 mesi ( 64.4% vs 62.7% ) per i trattamenti combinati ( HR=1.12; P=0.01 per superiorità ).

In conclusione, tra i pazienti con carcinoma del colon in stadio III sottoposti a terapia adiuvante con FOLFOX o CAPOX, la non-inferiorità di 3 mesi di terapia, rispetto a 6 mesi, non è stata confermata nella popolazione generale.
Tuttavia, nei pazienti trattati con CAPOX, 3 mesi di terapia sono risultati efficaci quanto 6 mesi, in particolare nel sottogruppo a rischio più basso. ( Xagena2018 )

Grothey A et al, N Engl J Med 2018; 378: 1177-1188

Gastro2018 Onco2018 Farma2018


Indietro