Lung Unit
Roche Oncologia
BMS
Novartis

FOLFIRINOX per il tumore del pancreas localmente avanzato


Il 35% dei pazienti con carcinoma pancreatico ha malattia localmente avanzata non-operabile al momento della diagnosi.
Diversi studi hanno esaminato la chemioterapia sistemica con FOLFIRINOX ( Leucovorina e Fluorouracile e Irinotecan e Oxaliplatino ) nei pazienti con carcinoma pancreatico localmente avanzato.
Uno studio ha valutato l'efficacia di FOLFIRINOX come trattamento di prima linea in questa popolazione di pazienti.

Sono stati cercati studi su pazienti naive al trattamento di tutte le età che hanno ricevuto FOLFIRINOX come trattamento di prima linea del carcinoma pancreatico localmente avanzato.

L’esito primario era la sopravvivenza globale. Gli esiti secondari erano la sopravvivenza libera da progressione; i tassi di eventi avversi di grado 3 o 4; e la percentuale di pazienti che hanno subito radioterapia o chemioradioterapia, resezione chirurgica dopo FOLFIRINOX, e resezione R0.

Sono stati inclusi 13 studi comprendenti 689 pazienti, di cui 355 ( 52% ) avevano cancro al pancreas localmente avanzato.
11 studi, che comprendevano 315 pazienti con malattia localmente avanzata, hanno riportato i risultati di sopravvivenza ed erano eleggibili per la meta-analisi.

La sopravvivenza globale mediana dall'inizio della somministrazione di FOLFIRINOX variava da 10.0 mesi a 32.7 mesi attraverso studi con una sopravvivenza globale, aggregata, mediana, di 24.2 mesi.

La sopravvivenza mediana libera da progressione variava da 3.0 mesi a 20.4 mesi attraverso studi con una sopravvivenza mediana libera da progressione di 15.0 mesi.

In 10 studi che comprendevano 490 pazienti, sono stati segnalati 296 eventi avversi di grado 3 o 4 ( 60.4 eventi per 100 pazienti ).

Non sono stati attribuiti decessi per la tossicità di FOLFIRINOX.

La percentuale di pazienti che è stata sottoposta a radioterapia o a chemioradioterapia variava dal 31% al 100% tra gli studi.
In 8 studi, 154 pazienti su 271 ( 57% ) hanno ricevuto radioterapia o chemioradioterapia dopo FOLFIRINOX.
La percentuale combinata di pazienti che hanno ricevuto un trattamento di radioterapia era 63.5%.

La proporzione di pazienti sottoposti a resezione chirurgica per cancro del pancreas localmente avanzato variava da 0% a 43%.
La proporzione di pazienti che hanno subito resezione R0 tra quelli sottoposti a resezione variava dal 50% al 100% tra gli studi.

In 12 studi, 91 pazienti su 325 ( 28% ) sono stati sottoposti a resezione dopo FOLFIRINOX.
La percentuale combinata di pazienti che hanno subito la resezione è stata del 25.9%.
La resezione R0 è stata riportata in 60 pazienti su 81 ( 74% ).
La percentuale combinata di pazienti che hanno subito resezione R0 è stata del 78.4%.

I pazienti con carcinoma pancreatico localmente avanzato trattati con FOLFIRINOX hanno avuto una sopravvivenza globale mediana di 24.2 mesi, più lunga di quella riportata con Gemcitabina ( 6-13 mesi ).
La futura ricerca dovrebbe valutare questi promettenti risultati in uno studio randomizzato controllato, per stabilire quali pazienti possano trarre beneficio dalla radioterapia o dalla chemioradioterapia o dalla resezione dopo FOLFIRINOX. ( Xagena2016 )

Suker M et al, Lancet Oncology 2016; 17: 801-810

Gastro2016 Onco2016 Farma2016


Indietro