Lung Unit
Tumore Uroteliale
Tumore rene
ForumOncologico

Morbilità e mortalità associate a gastrectomia per il tumore allo stomaco


La chirurgia da sola è spesso inadeguata per il cancro gastrico in stadio avanzato. Le complicanze chirurgiche possono ritardare la terapia adiuvante. La comprensione di queste complicanze è necessaria per una pianificazione multidisciplinare.
Il database American College of Surgeons National Surgical Quality Improvement Program ( ACS NSQIP ) è stato esaminato per individuare i pazienti sottoposti a gastrectomia per tumore maligno nel periodo 2005-2010.
Sono state valutate la mortalità a 30 giorni e la morbilità.

Complessivamente, 2.580 pazienti sono stati sottoposti a gastrectomia per tumore, suddivisi in gruppi di gastrectomia totale con 999 pazienti ( 38.7% ) e gastrectomia parziale con 1.581 pazienti ( 61.3% ).

Nel complesso, una grave morbilità si è verificata nel 23.6% dei soggetti e la mortalità a 30 giorni è stata del 4.1%.

I pazienti che hanno subito una gastrectomia totale erano più giovani e più sani di quelli che hanno subito una gastrectomia parziale per i seguenti criteri di misura: età, diabete, malattia polmonare ostruttiva cronica e ipertensione.

Morbilità grave e mortalità sono state significativamente più alte nel gruppo con gastrectomia totale rispetto al gruppo con gastrectomia parziale ( 29.3% vs 19.9%, P minore di 0.001 e 5.4% vs 3.4%, P minore di 0.015, rispettivamente ).

L'inclusione di ulteriori procedure ha aumentato il rischio di mortalità per i seguenti interventi: splenectomia ( odds ratio, OR=2.8; P minore di 0.001 ), pancreasectomia ( OR=3.5; P=0.001 ), colectomia ( OR=3.6; P minore di 0.001 ), enterectomia ( OR=2.7; P=0.030 ), esofagectomia ( OR=3.5; P=0.035 ).

La linfoadenectomia addominale non è stata associata a un aumento della morbilità ( OR=1.1; P=0.41 ), mentre è stata associata a una diminuzione della mortalità ( OR=0.468; P=0.028 ).

In conclusione, la gastrectomia per il cancro come è attualmente praticata porta a una significativa morbidità e mortalità.
L’inclusione delle procedure principali aggiuntive aumenta questi rischi.
L'aggiunta della linfoadenectomia non è stata associata a un aumento di morbilità o mortalità.
Sono necessarie strategie per ottimizzare gli esiti chirurgici per garantire l’esecuzione di una terapia multimodale per la malattia in stadio avanzato. ( Xagena2014 )

Papenfuss WA et al, Ann Surg Oncol 2014; Epub ahead of print

Onco2014 Gastro2014 Chiru2014



Indietro