Roche Oncologia
Cortinovis SCLC 2021
Novartis
BMS

Terapia chemio-ormonale nel cancro alla prostata ormono-sensibile metastatico


La terapia di deprivazione androgenica ( ADT ) ha rappresentato il trattamento principale per il carcinoma della prostata metastatico sin dal 1940.
Uno studio ha valutato se il trattamento concomitante con terapia di deprivazione androgenica più Docetaxel ( Taxotere ) permetta una sopravvivenza globale più lunga di quella con la sola terapia di deprivazione androgenica.

Sono stati assegnati uomini con carcinoma alla prostata metastatico ormone-sensibile a ricevere terapia di deprivazione androgenica più Docetaxel ( alla dose di 75 mg per metro quadro di superficie corporea ogni 3 settimane per sei cicli ) o sola terapia di deprivazione androgenica.

L'obiettivo primario è stato quello di verificare l'ipotesi secondo cui la sopravvivenza globale mediana sarebbe stata più lunga del 33.3% tra i pazienti trattati con Docetaxel aggiunto a terapia di deprivazione androgenica precocemente durante la terapia rispetto ai pazienti trattati solamente con terapia di deprivazione androgenica.

In totale 790 pazienti ( età media, 63 anni ) sono stati sottoposti a randomizzazione.

Dopo un follow-up mediano di 28.9 mesi, la sopravvivenza generale mediana è stata di 13.6 mesi in più con terapia di deprivazione androgenica più Docetaxel ( terapia di combinazione ) rispetto alla sola terapia di deprivazione androgenica ( 57.6 mesi vs 44.0 mesi; hazard ratio per la morte nel gruppo di combinazione, HR=0.61; P minore di 0.001 ).

Il tempo mediano alla progressione biochimica, sintomatica, o radiografica è stato di 20.2 mesi nel gruppo di combinazione, rispetto a 11.7 mesi nel gruppo con sola terapia di deprivazione androgenica ( HR=0.61; P minore di 0.001 ).

Il tasso di un livello di antigene prostatico specifico ( PSA ) inferiore a 0.2 ng per ml a 12 mesi è stato del 27.7% nel gruppo di combinazione rispetto al 16.8% nel gruppo con sola terapia di deprivazione androgenica ( P minore di 0.001 ).

Nel gruppo di combinazione, il tasso di neutropenia febbrile di grado 3 o 4 è stato del 6.2%, il tasso di infezione con neutropenia di grado 3 o 4 è stato del 2.3%, e il tasso di neuropatia sensoriale di grado 3 e di neuropatia motoria di grado 3 è stato dello 0.5%.

In conclusione, sei cicli di Docetaxel all'inizio della terapia di deprivazione androgenica per il cancro alla prostata metastatico hanno permesso una sopravvivenza globale significativamente più lunga di quella con la sola terapia di deprivazione androgenica. ( Xagena2015 )

Sweeney CJ et al, N Engl J Med 2015; 373: 737-746

Uro2015 Onco2015 Farma2015


Indietro