Roche Oncologia
Novartis
Oncologia Morabito
OncoHub

La combinazione Trifluridina e Tipiracil versus placebo nei pazienti con carcinoma gastrico metastatico pesantemente pretrattato: studio TAGS


Trifluridina / Tipiracil ( Lonsurf ) ha mostrato attività ed è stata ben tollerata in uno studio di fase 2 condotto in Giappone su pazienti pretrattati con cancro gastrico in fase avanzata.

E' stato verificato se il trattamento fosse efficace rispetto al placebo in una popolazione globale.

Lo studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, di fase 3 TAGS è stato condotto in 110 ospedali universitari in 17 Paesi.
Pazienti di età pari o superiore a 18 anni con adenocarcinoma gastrico metastatico confermato istologicamente, non-resecabile ( incluso l’adenocarcinoma della giunzione gastroesofagea ) come definito dalla American Joint Committee on Cancer ( 7a edizione ) che avevano ricevuto almeno due precedenti regimi chemioterapici e avevano avuto progressione della malattia radiologica erano ammissibili per l'inclusione.

I pazienti sono stati randomizzati a ricevere Trifluridina / Tipiracil orale ( 35 mg/m2 due volte al giorno nei giorni 1-5 e nei giorni 8-12 ogni 28 giorni ) più le migliori cure di supporto, oppure placebo più le migliori cure di supporto.
La randomizzazione è stata stratificata per regione ( Giappone versus resto del mondo ), ECOG performance status ( 0 vs 1 ) e precedente trattamento con Ramucirumab ( sì versus no ).

L'endpoint primario era la sopravvivenza globale.
L'efficacia è stata valutata nella popolazione intention-to-treat e la sicurezza in tutti i pazienti che hanno ricevuto almeno una dose di trattamento.

Tra il 2016 e il 2018, 507 pazienti sono stati arruolati e assegnati in modo casuale, 337 al gruppo Trifluridina / Tipiracil e 170 al gruppo placebo

La sopravvivenza globale mediana è stata di 5.7 mesi nel gruppo Trifluridina / Tipiracil e 3.6 mesi nel gruppo placebo ( hazard ratio, HR=0.69, P unilaterale=0.00029, P bilaterale=0.00058 ).

Eventi avversi di grado 3 o peggiore con qualsiasi causa si sono verificati in 267 pazienti ( 80% ) nel gruppo Trifluridina / Tipiracil e in 97 ( 58% ) nel gruppo placebo.
Gli eventi avversi di grado 3 o maggiore più frequenti con qualsiasi causa sono stati neutropenia ( n=114, 34% ) e anemia ( n=64, 19% ) nel gruppo Trifluridina / Tipiracil e dolore addominale ( n=15, 9% ) e deterioramento generale della salute fisica ( n=15, 9% ) nel gruppo placebo.

Eventi avversi gravi con qualsiasi causa sono stati riportati in 143 pazienti ( 43% ) nel gruppo Trifluridina / Tipiracil e in 70 ( 42% ) nel gruppo placebo
Una morte correlata al trattamento è stata riportata in ciascun gruppo ( arresto cardiopolmonare nel gruppo Trifluridina / Tipiracil ed epatite tossica nel gruppo placebo ).

Trifluridina / Tipiracil ha migliorato significativamente la sopravvivenza globale rispetto al placebo ed è stata ben tollerata in questa popolazione pesantemente pretrattata di pazienti con tumore gastrico avanzato.
Trifluridina / Tipiracil potrebbe rappresentare una nuova opzione di trattamento in questa popolazione con un elevato fabbisogno insoddisfatto di cure mediche. ( Xagena2018 )

Shitara K et al, Lancet Oncol 2018; 19: 1437-1448

Onco2018 Gastro2018 Farma2018


Indietro