Roche Oncologia
Cortinovis SCLC 2021
Novartis
Tumore prostata

Qualità di vita durante il trattamento con la terapia chemio-ormonale del carcinoma alla prostata


La terapia chemio-ormonale con Docetaxel ( Taxotere ) e terapia di deprivazione degli androgeni ( ADT + D ) per il cancro alla prostata metastatico sensibile agli ormoni migliora la sopravvivenza complessiva rispetto alla sola terapia con deprivazione androgenica ( ADT ).
È stata confrontata la qualità di vita ( QOL ) tra i pazienti con tumore prostatico metastatico sensibile agli ormoni che sono stati trattati con ADT + Docetaxel e quelli che sono stati trattati con ADT da sola.

Gli uomini sono stati assegnati in modo casuale a ADT + Docetaxel ( 6 cicli ) o a ADT da sola.

La qualità di vita è stata valutata mediante le scale FACT-P ( Functional Assessment of Cancer Therapy-Prostate ), FACT-Taxane ( Functional Assessment of Cancer Therapy–Taxane ), FACIT-F ( Functional Assessment of Chronic Illness Therapy-Fatigue ), e BPI ( Brief Pain Inventory ) al basale e a 3, 6, 9 e 12 mesi.

Sono stati assegnati in modo casuale 790 uomini ( ADT + Docetaxel n=397 e ADT n=393 ) e hanno completato FACT-P ( 90% al basale, 86% a 3 mesi, 83% a 6 mesi, 78% a 9 mesi e 77% a 12 mesi )

I pazienti con terapia di deprivazione androgenica più Docetaxel hanno riportato una diminuzione statisticamente significativa di FACT-P a 3 mesi ( P minore di 0.001 ), ma FACT-P non è variato significativamente tra il basale e 12 mesi ( P=0.38 ).

I punteggi FACT-P per terapia ADT più Docetaxel sono stati significativamente più bassi a 3 mesi ( P=0.02 ) ma significativamente più alti a 12 mesi ( P=0.04 ), rispetto ai punteggi FACT-P della terapia di deprivazione androgenica.
Le differenze non hanno superato la minima differenza clinicamente importante in qualsiasi momento temporale.

I pazienti con terapia ADT + Docetaxel hanno riportato una valutazione funzionale significativamente più bassa dei punteggi alla scala FACIT-F a 3 mesi, rispetto ai pazienti con terapia ADT ( P minore di 0.001 ).

Nel corso del tempo, entrambi i bracci dello studio hanno riportato punteggi FACT-Taxane significativamente più bassi ( P minore di 0.001 ), rispetto al basale.

I punteggi alla scala BPI sono risultati simili tra i bracci.

In conclusione, sebbene la terapia di deprivazione androgenica più Docetaxel sia risultata associata a una qualità di vita statisticamente peggiore a 3 mesi, la qualità di vita era migliore a 12 mesi per i pazienti con terapia di deprivazione androgenica più Docetaxel, rispetto ai pazienti con terapia di deprivazione androgenica.
Entrambi i bracci di trattamento hanno riportato una qualità di vita simile minimamente modificata nel tempo, indicando che la terapia di deprivazione androgenica più Docetaxel non è associata a un maggior impatto negativo a lungo termine sulla qualità di vita. ( Xagena2018 )

Morgans AK et al, J Clin Oncol 2018; 36: 1088-1095

Onco2018 Uro2018 Farma2018


Indietro