Cortinovis SCLC 2021
Roche Oncologia
Oncologia Morabito
Tumore prostata

Trastuzumab e Docetaxel nei carcinoma del dotto salivare positivo per EGFR2


Mancano prove cliniche che dimostrino l'efficacia della terapia sistemica per il carcinoma avanzato del dotto salivare ( SDC ) a causa della rarità della malattia.
Sono state valutate l'efficacia e la tossicità di Trastuzumab più Docetaxel nei pazienti con carcinoma del dotto salivare positivo al recettore 2 del fattore di crescita epidermico ( EGFR2 ) umano localmente avanzato e/o ricorrente o metastatico.

È stato condotto uno studio monocentrico, a braccio singolo, in aperto, di fase II in Giappone.
I pazienti hanno ricevuto Trastuzumab ( Herceptin ) alla dose di carico di 8 mg/kg, seguita da 6 mg/kg ogni 3 settimane.
Docetaxel 70 mg/m2 è stato somministrato ogni 3 settimane.

L'endpoint primario era il tasso di risposta globale; gli endpoint secondari includevano il tasso di beneficio clinico, la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ), la sopravvivenza globale ( OS ) e la tossicità.

Sono stati arruolati 57 pazienti eleggibili con carcinoma dle dotto slaivare.
Il tasso di risposta globale ( ORR ) è stato pari al 70.2% e il tasso di beneficio clinico è stato dell'84.2%.

I tempi mediani di sopravvivenza libera da progressione e di sopravvivenza complessiva sono stati, rispettivamente, pari a 8.9 mesi e 39.7 mesi.

L'evento avverso più frequente è stata l'anemia ( 52 pazienti, 91% ), seguita da una diminuzione della conta leucocitaria ( 51 pazienti, 89% ) e neutropenia ( 50 pazienti, 88% ).

L'evento avverso di grado 4 osservato più frequentemente era una diminuzione della conta dei neutrofili ( 34 pazienti, 60% ).
La neutropenia febbrile di grado 3 è stata riportata in 8 pazienti ( 14% ).
Non si sono verificati eventi avversi di grado 2 o maggiore di insufficienza cardiaca o calo della frazione di eiezione ventricolare sinistra inferiore al 50%.

I dati hanno mostrato una efficacia incoraggiante della terapia con Trastuzumab più Docetaxel in pazienti con carcinoma del dotto salivare EGFR2+, con un profilo di tossicità gestibile. ( Xagena2019 )

Takahashi H et al, J Clin Oncol 2019 37: 125-134

Onco2019 Oto2019 Farma2019


Indietro