Lung Unit
Tumore Uroteliale
OncoPneumologia
Tumore Vescica

Tumori endometriali con elevata instabilità dei microsatelliti possono beneficiare della immunoterapia


Le pazienti con tumore dell'endometrio e alta instabilità dei microsatelliti hanno dimostrato un aumento dell'espressione di granzima B, indicando l’attivazione dei linfociti T citotossici, secondo l'analisi di dati provenienti da The Cancer Genome Atlas ( TCGA ).

Questi risultati suggeriscono che l'inibizione del checkpoint immunitario dovrebbe essere studiata nelle donne che presentano questi tumori.

E’ noto che i tumori del colon-retto e i tumori gastrici con instabilità dei microsatelliti appaiono più responsivi alla immunoterapia rispetto ai tumori con stabilità del microsatellite.

Sono stati presi in esame i campioni di tumori archiviati nel The Cancer Genome Atlas per valutare l'espressione genica del cancro dell’endometrio con microsatelliti ad alta instabilità.

118 tumori endometriali con alta instabilità dei microsatelliti sono stati abbinati a 160 tumori con stabilità del microsatellite.
L’abbinamento è avvenuto per grado, stadio, età e indice di massa corporea ( BMI ).

E’ stata condotta una analisi immunoistochimica sui campioni di cancro dell'endometrio fissati in formalina e inclusi in paraffina, utilizzando un sistema di colorazione multiplex con anticorpi anti-granzima B per i linfociti T citotossici.

E’ stato scoperto che i tumori con elevata instabilità del microsatellite mostrano una attivazione generale della via di segnalazione granzima B rispetto ai tumori con stabilità del microsatellite ( P =0.002 ), così come una up-regolazione di granzima B.

Inoltre, tra i 37 tumori con alta instabilità del microsatellite, 32 ( 86% ) hanno mostrato una perdita di espressione di MLH1 a causa di metilazione del promoter, mentre 5 ( 14% ) sono stati identificati come portatori di sindrome di Lynch.

Nessuna differenza significativa riguardo a età, stadio della malattia o grado, o indice BMI, è stata riscontrata tra i gruppi.

I tumori con elevata instabilità del microsatellite hanno mostrato una colorazione intratumorale positiva per granzima B rispetto ai tumori con stabilità del microsatellite ( 1.12% vs 0.62% ). ( Xagena2016 )

Fonte: Society of Gynecologic Oncology - Annual Meeting on Women’s Cancer, 2016

Onco2016 Gyne2016



Indietro