Tumore al polmone: valutazione geriatrica multidimensionale
Tumori GenitoUrinari
Tumore Vescica

Nonostante evidenze epidemiologiche e precliniche suggeriscano che la Vitamina-D e il Calcio inibiscano la carcinogenesi del colon-retto, l’integrazione quotidiana con questi nutrienti da 3 a 5 anni n ...


Sebbene i progressi nel trattamento del linfoma di Hodgkin abbiano portato a un miglioramento della sopravvivenza libera da malattia, questo fatto è stato accompagnato da un aumento del rischio di sec ...


Le alterazioni epigenetiche misurate a livello ematico possono aiutare a guidare il trattamento del tumore al seno.  Lo studio prospettico multicentrico TBCRC 005 è stato condotto per valutare l ...


Il ruolo della chemioterapia adiuvante o della chemioterapia di induzione nel trattamento del carcinoma nasofaringeo localmente avanzato è controverso. I singoli dati dei pazienti dal database Meta-A ...


I metodi di valutazione ottimali e i criteri per la segnalazione dei risultati uditivi nei bambini che ricevono il trattamento con Cisplatino sono incerti. Sono stati comparati diversi sistemi di cl ...


Sono stati confrontati i rischi di gravi effetti sulla salute tra sopravvissuti a trapianto di cellule ematopoietiche ( HCT ) rispetto a una popolazione corrispondente di pazienti con tumore che non s ...


I risultati di uno studio hanno evidenziato che i telomeri più lunghi sembrano aumentare il rischio di vari tumori, ma riducono il rischio di malattie non-neoplastiche, tra cui le malattie cardiovasco ...


E’stata effettuata una revisione sistematica della letteratura scientifica e una metanalisi a rete per valutare l’efficacia e la sicurezza di varie sostanze per la prevenzione della neoplasia metacron ...


Il glioblastoma multiforme rimane quasi sempre fatale nonostante la terapia chirurgica e medica ottimale. L'associazione tra l'estensione della resezione del tumore e il risultato rimane indefinito, ...


Nei carcinomi a cellule squamose della testa e del collo ( HNSCC ), la crescente incidenza di carcinomi squamosi dell'orofaringe ( OPSCC ) è attribuibile al papillomavirus umano ( HPV ). Nonostante ...


Un paziente con recidiva di glioblastoma multifocale ha ricevuto cellule T ingegnerizzate con recettore chimerico per l'antigene ( CAR ) mirate al recettore alfa-2 della interleuchina-13 associata al ...


In un recente ampio studio prospettico, la vasectomia è risultata associata a un modestamente più alto rischio di cancro alla prostata, soprattutto carcinoma prostatico di alto grado e a esito fatale. ...


Circa il 75% delle risposte obiettive alla terapia anti-PD-1 nei pazienti con melanoma è durevole, persiste anni, ma le recidive tardive sono state notate a lungo dopo la regressione iniziale obiettiv ...


L'efficacia comparativa dei trattamenti per il cancro alla prostata che viene rilevato dai livelli di antigene prostatico specifico ( PSA ) rimane incerta. Sono stati confrontati il monitoraggio atti ...


Evidenza da studi retrospettivi suggeriscono che la progressione della malattia dopo la chemioterapia di prima linea per il tumore del polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC) metastatico si verifica pi ...