Lung Unit
Tumore Uroteliale
OncoPneumologia
XagenaNewsletter

Risultati ricerca per "Prostatectomia"

La radioterapia è il trattamento di salvataggio standard dopo prostatectomia radicale. Ad oggi, il ruolo della terapia di deprivazione androgenica non è stato formalmente dimostrato. In questo studi ...


L'Apalutamide ( Erleada ) è un inibitore del dominio di legame a un ligando del recettore degli androgeni. Non è stato determinato se l'aggiunta di Apalutamide alla terapia di deprivazione androgeni ...


I pazienti con tumore prostatico localmente avanzato hanno un aumentato rischio di recidiva del tumore e mortalità. In uno studio di fase II, sono stati valutati Enzalutamide ( Xtandi ) e Leuprolide ...


I pazienti con cancro alla prostata ad alto rischio dopo prostatectomia radicale sono a rischio di morte. La terapia adiuvante di deprivazione androgenica ( ADT ) può ridurre questo rischio. Si è ip ...


Non ci sono studi randomizzati per guidare le decisioni terapeutiche tra opzioni radioterapiche e chirurgiche per i pazienti con tumore prostatico localizzato ad alto rischio. Gli studi comparativi s ...


I pazienti con carcinoma della prostata recidivato dopo trattamento locale costituiscono una popolazione eterogenea per i quali la terapia di deprivazione degli androgeni ( ADT ) è il trattamento abit ...


L'efficacia comparativa dei trattamenti per il cancro alla prostata che viene rilevato dai livelli di antigene prostatico specifico ( PSA ) rimane incerta. Sono stati confrontati il monitoraggio atti ...


Il modo migliore per trattare l'aumento della concentrazione di antigene prostatico specifico ( PSA ) dopo prostatectomia radicale è un quesito clinico urgente. La radioterapia di salvataggio ritard ...


Si è cercato di convalidare l'associazione di tre precedentemente dimostrate varianti germinali SLCO2B1 con il tempo alla progressione ( TTP ) nei pazienti sottoposti a terapia di deprivazione androge ...


Gli uomini che ricevono terapia di deprivazione androgenica ( ADT ) per il cancro alla prostata possono essere a rischio di deterioramento cognitivo; tuttavia, le evidenze sono contrastanti nella lett ...